Eventi e Corsi
News
  • Export: la mia impresa è pronta per esportare?

    22 marzo 2016 ore 18.00

    export: la mia impresa e' pronta per esportare?

    Come autovalutare azioni ed iniziative per promuovere e vendere la propria produzione sui mercati esteri

    Martedì 22 marzo in CNA Milano, nella sede in via Marco D’Aviano n.2, si terrà il primo appuntamento del ciclo di 3 seminari GRATUITI destinati alle imprese che vogliono iniziare un’attività di esportazione, oppure vogliono migliorare la strategia di vendita sui mercati esteri.

    A chi si rivolge il seminario

    • Imprenditori
    • Responsabili commerciali

    Continua a leggere per scoprire il contenuto del corso gratuito!

    ...Continua
  • CNA e la Design Week 2016

     

    the future of italian heritage

    CNA e la Design Week 2016

    Dal 12 al 17 aprile 2016 torna il Fuori Salone di CNA, la Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa che, con l’evento THE FUTURE OF ITALIAN HERITAGE - INNOVATION & DESIGN MEET THE EXCELLENCE, porta a Milano l’artigianato e l’eccellenza del made in Italy.
     
    La location è prestigiosa: Opificio 31 , in Via Tortona nel Distretto milanese di riferimento della Milano Design Week, evento internazionale di riferimento.
     
    Protagonista: il materiale e la sua lavorazione, l’eccellenza dell’artigianato Il logo della manifestazione è un’ape, l’animale laborioso per eccellenza,  simbolo di operosità, qualità e creatività.
  • Qualifica collaboratori restauratori - tecnici del restauro

    Pubblicato l'elenco

    In esito alla procedura per l'acquisizione della qualifica di collaboratore restauratore di beni culturali - tecnico del restauro di cui al bando 11 settembre 2014, il direttore generale educazione e ricerca ha adottato il decreto n. 38 del 23/03/2016

    Con tale provvedimento è attribuita la qualifica di collaboratore restauratore di beni culturali - tecnico del restauro ai soggetti in esso indicati, che risultano così inseriti nell'elenco di cui all'art. 182, comma 1-octies, del D. Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42.

    L'elenco dei collaboratori restauratori - tecnici del restauro è pubblicato nel sito del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ed è accessibile a tutti gli interessati .

    Alla tenuta dell'elenco provvede la Direzione generale Educazione e Ricerca, anche ai fini dei successivi insermenti.

    I candidati non indicati nel provvedimento riceveranno apposita comunicazione ai sensi dell'art. 10 bis della legge n. 241/1990. Gli interessati potranno presentare entro venti giorni (all'indirizzo che sarà indicato nella comunicazione stessa) le proprie osservazioni e controdeduzioni, sulla base delle quali, e comunque decorso detto termine, verranno adottati i provvedimenti definitivi, come stabilito dall'articolo 4 delle Linee guida applicative dell'articolo 182 del Codice dei beni culturali e del paesaggio.

    Ricordiamo l’iter previsto a questo punto dal MIBACT:

    • Bando Restauratori: valutazione delle domande per il riconoscimento diretto, verifiche della documentazione;
    • Pubblicazione elenchi prove di idoneità basate su test;
    • espletamento test e valutazione;
    • Pubblicazione elenco degli idonei;
    • pubblicazione elenchi delle prove di idoneità tematiche per settore;
    • Espletamento prove di idoneità tematiche e valutazione finale;
    • Recepimento esiti delle distinte prove di idoneità espletate ai sensi del comma 1-quinquies della legge n. 7/2013;
    • Pubblicazione elenchi restauratori. 
  • Milano 6 aprile 2016

    lavoro e imprenditoria femminile 

    Le Commissioni Pari Opportunità, politiche femminili e di genere e Commercio, Artigianato e Attività produttive organizzano una conferenza pubblica sul tema del lavoro e dell’imprenditoria femminile.

    La conferenza si terrà mercoledì 6 aprile alle ore 20 presso la Ex Chiesetta del Parco Trotter (ingreso da via Mosso).

    L’incontro approfondirà due aspetti: 

    • il lavoro femminile e la conciliazione casa-lavoro
    • le donne imprenditrici

    L’incontro avrà la duplice funzione di analizzare il fenomeno del lavoro femminile sotto i suoi diversi aspetti (quantitativo, retributivo, etc) e di raccogliere storie e buone pratiche che possano guidare l’ amministrazione per migliorare l’occupazione femminile. 

    CNA Milano Monza Brianza sarà rappresentata dall'imprenditrice Anna Zannino – componente della Presidenza di CNA Milano Monza Brianza e componente la Commissione Pari Opportunità della CCIAA di Milano.  

    locandina / programma 

  • Seminario bandi europei e credito d'imposta

     

    Milano, 27 aprile 2015 ore 18.00 in via Marco D'Aviano n.2

    bandi europei e credito d'imposta

    Come sfruttare al meglio i fondi per l'innovazione

    Il 27 Aprile in CNA Milano Monza Brianza, nella sede in via Marco D’Aviano n.2, si terrà una serata di approfondimento destinata alle imprese orientate all’innovazione o semplicemente con progetti  o investimenti  in innovazione
     
    A chi si rivolge il seminario:
    • Imprenditori
    • Responsabili aree innovazione
    Contenuto del corso:
    • Panoramica sulle agevolazioni dirette all’innovazione
    • Focus: bandi regionali Frim-Fesr, Credito d’imposta e bandi europei
    • Caratteristiche dei progetti candidabili e spese ammissibili
     
    Se interessati inviare una mail a oppure chiamare lo 02 36512030
     
    Durante la serata sarà possibile prendere appuntamento per un checkup individuale gratuito con lo scopo di verificare se il progetto ha le caratteristiche per essere beneficiario di agevolazioni.
     
  • NASCE WILA

    il Welfare Integrativo Lombardo dell’Artigianato

    UNA RISPOSTA DEGLI ARTIGIANI AD UN MONDO CHE CAMBIA E AL RIDIMENSIONAMENTO DEL WELFARE PUBBLICO

    In attuazione dell’Accordo Interconfederale Regionale dell’Artigianato del 25 Marzo 2015 tra Confartigianato Lombardia, CNA Lombardia, CLAAI Lombardia, Casartigiani Lombardia e Cgil Lombardia, Cisl Lombardia, Uil Lombardia è stato costituito, il 31 luglio 2015, il Fondo di Welfare Integrativo Lombardo dell’Artigianato, denominato W.I.LA. 

    WILA: una scelta della contrattazione collettiva regionale di lavoro

    ...Continua
  • Seminario tecnico Nuova norma UNI 7129:2015

    Impianti a gas per uso domestico e similari alimentati da rete di distribuzione. Progettazione, installazione e messa in servizio

    Quali novità per manutentori e installatori?

    ...Continua
  • Auditorium CNA Lombardia | 2 maggio 2016

    utili al paese

    Le rappresentanze come parte della soluzione

    "... rilancio del Paese e, nel Paese, delle funzioni sociali delle rappresentanza di interesse"  ".... Welfare integrativo, bilateralità, nuovi criteri per la rappresentanza, formazione continua ..."  sono alcuni dei temi che verranno trattati  durante il convegno organizzato dall'Area Politiche del Lavoro e Relazioni Sindacali di CNA Lombardia.

    programma 

  • nuove imprese a tasso zero

    Nuove agevolazioni per favorire l'imprenditoria giovanile

    "Nuove imprese a tasso zero" è l'incentivo per i giovani e le donne che vogliono avviare, o hanno appena avviato, una micro o piccola impresa.

    Le agevolazioni rappresentano la versione "rinnovata" della misura Autoimprenditorialità (decreto legislativo 185/2000, Titolo I), modificata e aggiornata dal Ministero dello Sviluppo Economico con la Circolare del 9 ottobre 2015.

    Gli incentivi sono rivolti alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne. Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda. Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

    Gli incentivi sono validi in tutta Italia e finanziano programmi d'investimento con spese fino a 1,5 milioni di euro. Le agevolazioni sono concesse nei limiti del regolamento de minimis e consistono in un finanziamento agevolato senza interessi (tasso zero) della durata massima di 8 anni, che può coprire fino al 75% delle spese totali. Le imprese devono garantire la restante copertura finanziaria e realizzare gli investimenti entro 24 mesi dalla firma del contratto di finanziamento.

    Sono finanziabili le iniziative per:
    • produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli
    • fornitura di servizi alle imprese e alle persone
    • commercio di beni e servizi
    • turismo
    Possono essere ammessi anche i progetti nei seguenti settori, considerati di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile:
    • filiera turistico-culturale, intesa come attività per la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché per il miglioramento dei servizi di ricettività e accoglienza
    • innovazione sociale, intesa come produzione di beni e fornitura di servizi che creano nuove relazioni sociali o soddisfano nuovi bisogni sociali

    Sono ammessibili le seguenti spese per l'acquisto di:

    • suolo aziendale;
    • fabbricati, opere edili / murarie, comprese le ristrutturazioni;
    • macchinari, impianti ed attrezzature nuovi di fabbrica;
    • programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell'impresa;
    • brevetti, licenze e marchi;
    • formazione specialistica dei soci e dei dipendenti del soggetto beneficiario, funzionali alla realizzazione del programma;
    • consulenze specialistiche. 

    La domanda può essere inviata dal 13 gennaio 2016 esclusivamente online, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia. Le domande verrano valutate in base all'ordine cronologico di presentazione; dopo la verifica formale è prevista anche una valutazione di merito che comprendere un colloquio con gli esperti di Invitalia.

    Link isitutuzionale
    Decreto ministeriale

     

     
  • ISI INAIL 2015

     

     Salute e Sicurezza sul lavoro


    Finanziamenti alle imprese - Avviso pubblico ISI 2015


    Entro il mese di dicembre l'INAIL  pubblicherà  l'avviso pubblico con il quale vengono destinati euro 276.388.990 di incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi prevenzionali in materia di salute e sicurezza sul lavoro,  in attuazione del comma 5, art. 11 del D.Lgs.81/2008. Alleghiamo una anticipazione dei criteri e delle modalità con le quali è possibile ottenere un finanziamento in conto capitale per il 65% dei costi ammissibili per progetti di prevenzione aziendale.

    ...Continua
  •  Salute e Sicurezza sul lavoro

    Riduzione premi Inail per l'anno 2016

    Con Decreto del Ministero del lavoro, pubblicato nella G.U. n. 286 del 9 dicembre 2015, è stata approvata la riduzione percentuale dei premi Inail  nella misura del 16,61% per l'anno 2016. 

    ...Continua
  •   PREMIO AMBROGINO D'ORO 2015

    CNA MILANO MONZA BRIANZA INSIGNITA DELL'ATTESTATO DI CIVICA BENEMERENZA

    Lunedì  7 dicembre a Milano la CNA di Milano Monza Brianza  riceverà l’attestato di civica benemerenza, prestigiosa onorificenza del Premio Ambrogino d'oro   CNA: "Un riconoscimento che valorizza e premia l'impegno di tutti, dirigenti imprenditori e collaboratori, in un periodo non facile segnato dalla crisi"

    ...Continua
  • 18 dicembre 2015

    Centri di Revisione

    Lettera unitaria urgente con richiesta di incontro al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio

    In attesa di risposta le Associazioni stanno valutando insieme ulteriori passaggi e iniziative da intraprendere

    ...Continua
  • Jobs Act Professionisti

    Berloffa (CNA Professioni): “Siamo soddisfatti del Ddl presentato dal Governo. Ora vigileremo sul suo percorso per evitare che rimanga una mera dichiarazione d’intenti”

    “Siamo soddisfatti per il contenuto del Disegno di legge presentato dal Governo per i professionisti non iscritti agli ordini. Mette nero su bianco, per la prima volta, diritti e tutele di lavoratori che ne sono privi e recepisce buona parte del nostro decalogo, presentato alla Camera il 9 aprile dell’anno scorso con l’Osservatorio nazionale permanente sulle professioni non ordinistiche. Questo Ddl è il segno, positivo, di una rinnovata volontà della politica a fornire risposte concrete alle esigenze più sentite da tanti professionisti e può rappresentare davvero l’inizio di una nuova stagione”. 

    Lo ha dichiarato il presidente di CNA Professioni, Giorgio Berloffa, al termine dell’audizione di Rete Imprese Italia di fronte ai componenti della commissione Lavoro del Senato sui Ddl 2233 e 2229 in materia di lavoro autonomo.

    “L’articolato persegue infatti – ha aggiunto – un obiettivo generale del tutto condivisibile che auspichiamo da tempo: riconoscere pienamente le esigenze di natura fiscale, previdenziale e di welfare di una importante realtà produttiva nazionale, che contribuisce, e ancor più può contribuire, in maniera decisiva alla modernizzazione dell’Italia e alla crescita del Pil. CNA Professioni continuerà a seguire con estrema attenzione gli sviluppi e il percorso del Ddl per evitare che possa rimanere, su alcuni aspetti cruciali, una mera dichiarazioni d’intenti”.

    L’audizione di oggi era incentrata anche su un altro tema caro ai professionisti e non solo: lo smart working, il cosiddetto lavoro agile. “Sulla carta – ha sottolineato Berloffa – il lavoro agile ha molte potenzialità, ma non sarà di facile attuazione nelle imprese che svolgono attività di servizio al cliente, nonché nell’artigianato, che producono e vendono i loro beni e servizi al dettaglio, dove la presenza fisica del lavoratore è funzionale alla prestazione di lavoro”.

    Roma, 16 marzo 2016

  • Accordo interconfederale regionale

    Apprendistato per la qualifica o il diploma professionale

    Questa mattina, venerdì 4 marzo, le Parti sociali regionali dell’Artigianato hanno siglato un Accordo interconfederale regionale sull’Apprendistato per la qualifica o il diploma professionale. Si tratta di un risultato importante, che arriva dopo alcune settimane di trattativa: un confronto nel corso del quale le Parti hanno dovuto gestire, oltre alle fisiologiche dialettiche negoziali, anche le difficoltà generate da un accordo, di incerta validità (la questione è stata portata all’attenzione delle competenti autorità nazionali), siglato in forma separata, a Varese, da un fronte composito e parziale di rappresentanze datoriali e sindacali (Confartigianato, Confcommercio e CISL).

    Con l’Accordo regionale di oggi l’artigianato lombardo ha finalmente uno strumento interconfederale vero e proprio, coerente con i requisiti richiesti dalla legge e capace di assicurare al meglio l’interesse dell’artigianato e delle piccole imprese grazie alla firma e all’impegno di tutte le Parti sociali datoriali e sindacali comparativamente più rappresentative: in tal senso, CNA Lombardia ha fin da subito pensato che fosse opportuno, pur di tutelare al meglio le imprese iscritte, lavorare tutto il tempo necessario a trovare la sintesi più equilibrata con CGIL CISL e UIL.

    ...Continua
  • Le Organizzazioni dell’Artigianato ottengono la CIGD per alcune fasce di imprese e lavoratori rimasti scoperti.

    CNA Lombardia firma l’Addendum

    Nel corso della seduta della Sottocommissione Ammortizzatori Sociali del primo dicembre 2015 è stato definito, tra Regione e Parti Sociali, l'Addendum relativo all'uso del 5 per cento delle risorse assegnate a Regione Lombardia per la cassa integrazione in deroga, secondo quanto stabilito dal decreto interministeriale del primo agosto 2014, n.83473, e dal decreto 148/2015 attuativo del cd. Jobs Act in materia di ammortizzatori sociali.

    Come noto, a valle dell'emanazione del decreto 148 / 2015, pubblicato in G.U. il 23 settembre, il Ministero ha in prima battuta assunto un’interpretazione restrittiva della norma - tradottasi in un messaggio INPS del 30 settembre 2015 - in base alla quale, con l’abrogazione dell’articolo 3, comma 17, della legge 92 del 2012 (Legge Fornero), l’indennità Aspi per i lavoratori sospesi non potesse essere più erogata per le giornate successive al 23 settembre 2015, data di entrata in vigore del decreto 148 / 2015.

    ...Continua
  • B2B gratuiti per il Fuorisalone 2016

    Opportunità di incontrare partner internazionali all'interno dell'esposizione di CNA

    B2B GRATUITI PER IL FUORISALONE

    Ultimi posti disponibili anche per l'esposizione

    CNA rinnova l’appuntamento annuale con il Fuorisalone e organizza anche per quest’anno un’esposizione speciale: dal 12 al 17 aprile 2016 andrà in scena a Milano “The future of Italian heritage”, un percorso espositivo tra le eccellenze italiane del settore all’interno di Opificio 31, in via Tortona 31 nel cuore della Design Week Milanese (http://fuorisalone.cnamilano.it).
    C’è ancora tempo per partecipare all’esposizione e vivere da protagonista la settimana più importante per il design italiano! Invia la tua candidatura: scarica a questo link il modulo di adesione e invialo compilato all’indirizzo mail  – c’è tempo fino al 15 marzo.
     
    All’interno dell’esposizione CNA Lombardia organizza un evento di brokeraggio tra imprese italiane ed estere del settore, il 13 e 14 aprile.
     
    L’evento è organizzato all’interno della rete EEN, Enterprise Europe Network: è la più grande rete, finanziata dalla Commissione Europea, che sostiene lo sviluppo internazionale delle PMI in tutta Europa, con partner e punti di contatto presenti in oltre 60 paesi (per maggiori informazioni visita il portale dedicato). CNA Lombardia è entrata a far parte della rete a partire dal 1 gennaio 2016 tramite il consorzio SIMPLER, con altri 11 partner dislocati tra Lombardia ed Emilia Romagna.
    ...Continua
  • LA CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA VA IN PENSIONE?

    Per l’artigianato c’è F.S.B.A.

    Fondo di Solidarietà Bilaterale dell'Artigianato

    Con i tre mesi a disposizione nel corso del 2016 si chiuderà definitivamente la parabola della cassa integrazione in deroga, strumento che tra il 2009 ed oggi ha supportato le imprese artigiane, le micro e piccole imprese e i dipendenti dei comparti non coperti da ammortizzatori sociali.

    Il legislatore ha espresso la volontà di “pensionare” la Cig in deroga una prima volta nel testo della Legge 92 del 2012, la riforma del Lavoro firmata dal Ministro Fornero.

    Nel contesto dell'attuazione della successiva riforma del Lavoro, passata alle cronache con il titolo di Jobs Act, il Decreto legislativo 148 del 14 settembre 2015 ha riordinato l’intera materia degli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro riscrivendo le norme relative alla CIGO (cassa integrazione ordinaria), alla CIGS (cassa integrazione straordinaria) e ai fondi di solidarietà. 

    Confermando le scelte del Governo Monti, il Jobs Act ha ribadito il ruolo della bilateralità artigiana, indicandola come un modello consolidato in seno al quale poter gestire, secondo i dettami di professionalità, trasparenza e coerenza di prestazioni previsti dalla legge, un ammortizzatore sociale in grado di subentrare alla Cassa Integrazione in deroga.

    Le rappresentanze dell'Artigianato hanno deciso di dire di sì a questa nuova ed importante funzione sociale ed economica della propria bilateralità, istituendo nei primi mesi del 2014 il Fondo di Solidarietà Bilaterale dell'Artigianato.

    ...Continua
  • CNA Cittadini Card

    La nuova iniziativa CNA che coinvolge i privati e le imprese di tutto il territorio nazionale.

     

    ...Continua
  • Opificio 31 – Via Tortona, Milano | Tortona Design Week

    Partecipazione collettiva di imprese CNA dei settori Produzione, Mobile e complementi d’Arredo, Tessile e Casa al FUORISALONE 2016

    CNA Produzione, CNA Federmoda e CNA Artistico e Tradizionale organizzano una partecipazione collettiva, con riferimento specifico ai settori Mobile e Complementi d’Arredo, al Fuori Salone 2016 all’interno della Tortona Design Week presso Opificio 31, via Tortona 31. 
    L’evento è dichiaratamente rivolto ad aziende, anche se di piccola dimensione, che hanno un potenziale internazionale da valorizzare e sviluppare e con capacità di operare su mercati esigenti e selettivi. 
    La prossima edizione del Salone del Mobile, infatti, si terrà a Milano dal 12 al 17 Aprile 2016 e contestualmente si animerà il Fuori Salone, ovvero l’insieme degli eventi distribuiti in diverse zone di Milano che rappresenta il più importante e prestigioso evento legato al mondo del design su scala internazionale. 
    Gli eventi del Fuori Salone sono distribuiti in tutta Milano ma si concentrano in alcune zone principali, tra cui, appunto, la zona Via Tortona.

    ...Continua
  • Revisioni Auto - Cna: “il sistema rischia di andare in tilt per adempimenti cervellotici e investimenti pesanti”

    15 dicembre 2015

    Revisioni Auto

    Cna: “il sistema rischia di andare in tilt per adempimenti cervellotici e investimenti pesanti”

    “Se il sistema di revisione degli autoveicoli in Italia non è andato in tilt, è merito esclusivo dei tantissimi titolari di officina che, in questi giorni, stanno sacrificando il loro tempo, e il loro portafogli, per garantire agli automobilisti un servizio efficiente e veloce”. Lo dichiara CNA Autoriparazione.

    ...Continua
  • 16 • 17 • 18 Gennaio 2015

    WHITE Man and Woman

    Milano - Via Tortona 27 + via Tortona 54

    WHITE Man and Woman cresce non solo per numero di brand e progetti speciali all’interno del salone, ma si dimostra un evento sempre più buyer oriented, con il suo brand mix internazionale mediato tra collezioni di ricerca e marchi più consolidati, focalizzato sulle nuove frontiere e opportunità offerte dal web.
    A questa edizione sono circa 231 i brand presenti che occupano le due location di via Tortona 27 (Superstudio) e 54 (spazio Ex Ansaldo) con una superficie allestita di 13.000 mq. Per la prima volta l’evento si espande arrivando a occupare i due piani dello Spazio Ex-Ansaldo. Il salone, che fonda il suo concept nella felice combinazione e alternanza tra collezioni maschili e femminili (a parte la sezione Only Woman) vede un numero sempre crescente di visitatori provenienti soprattutto da Giappone, Cina, Coreae Nord Europa.
    Novità per l’edizione che apre il 16 gennaio un importante spazio dedicato al training and show “La Tradizione il Valore il Bello”. Un progetto di CNA Federmoda, CNA Lombardia e CNA Milano realizzato insieme a MSeventy, la società detentrice del marchio WHITE. Insieme hanno partecipato e vinto il bando “Creatività, eventi e luoghi per l’innovazione nella moda e nel design” lanciato da Regione Lombardia che porterà al salone di gennaio 16 eccellenti aziende artigiane. Collegata anche una mostra collettiva dedicata ad uno dei prodotti tra i più prestigiosi del made in Italy, l’esclusività della calzatura hand made, rappresentata da cinque realtà artigianali legate al proprio territorio.

  • Ammortizzatori sociali

    La bilateralità artigiana in soccorso delle imprese e dei lavoratori scoperti sul terreno degli ammortizzatori sociali

    Con la pubblicazione del decreto legislativo 148 / 2015 dello scorso 24 settembre in materia di ammortizzatori sociali, è stato abrogato, senza disciplina transitoria tra vecchio e nuovo regime, l’art.3 comma 17 della Legge 92 / 2012 (Legge Fornero), relativo ai trattamenti di integrazione salariale (Aspi per i lavoratori sospesi) erogati a valere sul Fondo di Solidarietà bilaterale dell’Artigianato (Fsba).

    Tali prestazioni di integrazione salariale, erogate dal Fondo di Solidarietà bilaterale dell’Artigianato, sono il risultato di una combinazione di risorse pubbliche e private bilaterali, come disciplinato dalla Legge Fornero. Nel giugno scorso le parti sociali datoriali e sindacali dell’artigianato hanno pertanto siglato in Lombardia, tramite l’Ente Bilaterale Lombardo dell’Artigianato (ELBA), una convenzione con INPS valida fino al 31 dicembre 2015 per attivare le conseguenti prestazioni di integrazione salariale

    ...Continua